Visita in Marocco dei bambini della Federazione Islamica della Calabria

Nell’estate del 2014 la Confederazione Islamica Italiana si è impegnata in un’iniziativa attraverso la quale far incontrare, in Marocco, bambini di origine marocchina provenienti dalle diverse parti d’Europa. Un modo originale per far riscoprire ai bambini le loro radici ed allo stesso tempo per farli socializzare con coetanei che vivono realtà differenti dalla propria, pur avendo in comune la stessa origine.

Hanno visitato varie città imperiali, tra cui anche Marrakech e la capitale Rabat, insieme alla moschea di Casablanca Hassan II ( la moschea più grande del Marocco e per dimensioni la terza moschea al mondo ); hanno preso parte ad attività culturali e ludiche, con gite ai musei e al mare. E con l’avvicinarsi del rientro è stata organizzata una grande festa dove i ragazzi si sono esibiti con recite, canti, balli e partecipando a partite di calcio, basket e pallavolo.

Corso di lingua araba per i bambini

L’impegno con i bambini per l’insegnamento della lingua araba.

Molto spesso la famiglia non è in grado di fornire un approfondimento religioso ed un orientamento adeguato; in tali casi, prezioso è il lavoro delle federazioni che con le loro attività di formazione ed educative offrono spazi di aggregazione e contribuiscono a riempire quel “vuoto” che, se colmato quando il giovane ne esprime la necessità, non lascia spazio a fanatismi e radicalismi,  e risulta fonte di equilibrio per le persone grazie al confronto con adulti e coetanei.